Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Mauro Fumagalli

16/09/2017 - 08/10/2017

 

Mal sottile

 

Nelle fotografie in bianco e nero di Mauro Fumagalli, la luce gioca un ruolo chiave: riesce  infatti ad isolare, piuttosto che a sottolineare, a creare contrasto, piuttosto che a tracciare una via – in ogni caso diviene un segno inequivocabile che disegna i confini o amplifica i contrasti di cui queste immagini sono ricche. Il fotografo la usa come una lama, che graffia la superficie buia per fare emergere le figure o che ritaglia delle linee su cui i protagonisti si muovono.

Lo spazio è caratterizzato da un rigore formale sottolineato in maniera esasperante, che contrasta con i gesti privi di nerbo di chi lo abita. In tal senso questi spazi così definiti, dettagliati, non vengono realmente vissuti in maniera significativa dai soggetti di queste foto, quanto piuttosto mollemente occupati, senza che ci sia un motivo per cui valga la pena o sia necessario essere in un luogo piuttosto che in un altro. Anche quando la luce lo definisce è sempre uno spazio di passaggio, un teatro senza senso in cui anche i dettagli perdono di significato, diventano semplice cornice che riesce ad isolare ancora di più l’insensatezza che sembra caratterizzare l’attimo di vita che il fotografo immortala.

Emerge da queste immagini, in maniera estremamente raffinata, il mal sottile che dà titolo alla mostra: si tratta infatti di scene in cui il dolore, la solitudine, l’inquietudine non si mostrano in maniera plateale, ma quasi si insinuano sottopelle, costruiscono una sorta di rete in cui come spettatori finiamo per impigliarci.

Che sia il contrasto creato dalla luce con l’ambiente circostante, oppure la concentrazione su particolari apparentemente poco significativi o ancora la difficoltà di trovare un senso nei gesti che osserviamo, in ogni caso le immagini ci trasmettono un’atmosfera che potremmo definire pacificamente triste, proprio come il mal sottile che non è dolore straziante, immediatamente evidente, ma logoramento lento e costante.

Aldo Torrebruno

.

Mauro Fumagalli si definisce un “Appassionato della solitudine umana e della sua rappresentazione in Bianco e Nero”. Ha scoperto la fotografia attraverso i libri, nel momento in cui scopre un illustre tipografo di Senigallia: Mario Giacomelli.

Definisce il lavoro presentato “Come le montagne russe, su e giù. Una condizione che scompare e riappare, ma che non ci abbandona mai. Una malinconia perenne quasi fosse una brace immensa che non si spegne mai, se non insieme a noi”.

 

 

 

Wunderkammern effimere
Curatela | Anna Epis e Aldo Torrebruno
Presentazione | Aldo Torrebruno
Allestimento | Anna Epis e Lorenzo Argentino
Partners | microbo.net | Circuiti Dinamici Milano

Dettagli

Inizio:
16/09/2017
Fine:
08/10/2017
Categorie Evento:
,
Tag Evento:
, ,

Organizzatore

microLive
Sito web:
http://www.microbo.net/events/categoria/microlive

Luogo

microLive @Circuiti Dinamici Milano
via Giovanola 19/c - 21/c
Milano, 20142 Italia
+ Google Maps
Telefono:
Associazione Circuiti Dinamici cell. +39 339 7908472 | L'apertura dello spazio espositivo è a cura di Circuiti Dinamici | Orario estivo: giov-ven-sab h18-20, su appuntamento/Orario invernale: giov-ven-sab h17-19, su appuntamento | Ulteriori aperture straordinarie in concomitanza con presentazioni di libri, rappresentazioni teatrali e concerti. Note: Si ricorda che l’Associazione Circuiti Dinamici e il progetto microbo.net sono due realtà diverse; gli orari di apertura dello spazio espositivo sono gestiti esclusivamente da Circuiti Dinamici e invitiamo a telefonare prima di recarsi in mostra, per accertarsi di eventuali variazioni d'orario.