0

EBOOK | Microstorie di cibo

Cibo come cultura, cibo come arte, cibo come racconto, cibo come stile di vita, mangiamo per vivere o viviamo per mangiare, l’arte è cibo per la mente, con la cultura non si mangia… la  riflessione sul cibo ed in particolare quella sul rapporto arte e cibo è una riflessione che ha radici antiche, è feconda e ricca di episodi notevoli.

Quest’anno poi, il cibo è più che mai argomento attuale: EXPO 2015 è in corso ed è argomento di discussione quotidiana in Italia, uno dei pochi paesi al mondo che non ha un piatto nazionale, ma ne ha centinaia, e in cui ogni famiglia definisce la propria ricetta dei medesimi piatti.

Questo il tema di ArtCafe, che ha raccolto i contributi di chi si è messo in gioco con creatività all’interno dello spazio virtuale.

 

 

ARTISTI Silvia Abbiezzi, Antonella Agnello, Alessandra Agostini, Franca Alleva, Andreina Argiolas, Giuliana Bellini, Marisa Bellini, Carolina Benedetti, Maria Berenato, Luisa Bergamini, Valentina Berna Berionni, Marco Bevilacqua, Ornella Bonomi, Stefano Boschetti, Mirta Caccaro, Alfonso Caccavale, Luisa Caeroni Lyuza, Luciano Caggianello, Grazia Calabrò, Carlo Cammarota, Angela Caporaso, Anna Caser, Anna Maria Castoldi, Franco Cisternino, Stefania Cola, Laris Conti, Laura Cristin, Ludovica Cupi, Salvatore D’Imperio, Rosanna Della Valle, Tiziana Di Bartolomeo, Raffaella Di Vaio, Miriam Donati, Maria Vittoria Doronzo, Massimo Falsaci, Laura Gaddi, Ornella Garbin, Silvia Gobbo (con foto di Riccardo Manzato, Matteo Ostanello e Silvia Ferrari), Stefania Grasso, Marco Guidi, Marianna Ielapi, Rosy Imbrogno, Vincenzo Ingrascì, Izabella Teresa Kostka, Raffaella La Vena, Mirko Lamonaca, Lucia Lanza, Francesco Lasalandra, Adrian Lis, Lorenzo Lo Vermi, Nadia Magnabosco, Assunta Mollo, Edoardo Mulas Mulase, Patrizia Nicolini, Francesca Panzacchi, Linda Paoli, Rudy Piccinni, Stefania Piccioni, Giuseppina Pieragostini, Vittorio Politano, Nanda Rago, Giulia Ripandelli, Davide Rizzi, Edda Salvadori, Francesca Romana Sansoni, Donatella Sarchini, M. Sabina Segatori, Lidia Sesti, Domenico Severino, Gruppo Sinestetico, Roberta Sirignano, Sonia Strukul, Mariacarla Taroni, Armando Tinnirello, Dino Velvet, Ricardo Aleodor Venturi.
SCRITTORI Francesca Alleva, Anna Maria Castoldi, Miriam Donati, Izabella Tereza Kostka, Lucia Lanza, Francesca Panzacchi.

 

 

 

 

 

WINNERS

ARTI VISIVE
Mirko La Monaca

LETTERATURA
Anna Maria Castoldi

Mirko La Monaca

Anna Maria Castoldi
LA SOLITA VITA

Le finestre dell’appartamento del secondo piano sono aperte e attorno vibra un’aria fritta e rifritta, stantia, con un aroma vanigliato stucchevole. Due voci si alternano e si sovrappongono in densi strati simili a millefoglie grondanti crema rabbiosa. Una voce maschile impasta parole e borbotta in sottofondo mentre un’altra, femminile, usa crude frasi agro-dolci e le caramella addensando l’aria. A lungo ripetono gesti e brasano parole logore, dal gusto raffermo.

Improvvisamente lui lancia suoni taglienti e lei risponde a tono usandoli per sminuzzare tutti i ricordi, come una dadolata di verdure miste senza più dignità.

Il risultato è un silenzio immobile, pulito.

Se i vicini, solo i curiosi, potessero sbirciare dalle finestre, vedrebbero lui sgonfiato sul divano, con lo sguardo perso, rigirare ogni cosa tra i denti e infine inghiottirla percependo un sapore tardivo amarognolo ma fruttato. Nella sua mente i pensieri sobbollono e traboccano in sudore impregnato di antiche essenze, non trovano altra strada, spengono l’ardore.

Lei, nell’altra stanza, impazzita di rabbia, soffrigge lentamente ogni parola. Poi ricomposta, con un’ultima breve frase, impiatta la vendetta.

E la serve fredda.

Le loro vite non si sono amalgamate bene, sono appassite a fuoco lento appiattite da una preparazione carente, insapore, senza aromi. Nessuno li ha bagnati con passione, neppure loro hanno saputo coltivare quel poco di gusto gradevole che avevano incorporato.

Entrambi bardati delle proprie convinzioni come lardo sull’arrosto, si sono sfatti in poltiglia senza identità. Hanno perso colore, sapore e consistenza.

Rimane soltanto un intruglio insulso.

Eppure l’indomani, dal flambaggio risorgono entrambi. Frollata la rabbia, avvolta ogni cosa nell’oblio, continuano nella solita vita cercando senza sosta un gusto, un profumo che li faccia lievitare sopra le amarezze, leggeri. Non trovandoli nella dispensa comune, ancora una volta monteranno parole stantie e raggiungeranno il punto di fumo senza notare la zaffata di rancido.

È tutto da buttare!

 

 

SEGNALATI

ARTI VISIVE
Maria Berenato, Anna Caser, Stefania Cola, Silvia Gobbo, Marco Guidi, Francesco La Salandra, Patrizia Nicolini, Lidia Sesti

LETTERATURA
Franca Alleva, Miriam Donati

 

 

 

GIURIA

Lorenzo Argentino, presidente dell’Associazione Circuiti Dinamici di Milano
Barbara Di Santo, esperta di heritage & technologies
Anna Epis, artista e fondatrice del progetto microbo.net
Benedetta Marsigli, esperta di nuovi media
Veronica Meneghello, operatrice di progetti per la tutela dell’ambiente, la sostenibilità agricola e la protezione della biodiversità.
Aldo Torrebruno, critico e fondatore del progetto microbo.net

 

 

 

EBOOK http://issuu.com/microbonet-artcafe/docs/2015microstoriedicibo
GALLERY http://www.microbo.net/artcafe/microstorie-di-cibo/

 

LA MOSTRA
Spazio Espositivo Opera Cardinal Ferrari Milano

image image image image image image image image image image image image image image image image image